Durante il GDC 2019 che si è tenuto dal 18 al 22 marzo, c’è stata la presentazione di Google Stadia la piattaforma che porta il Gaming ad un livello superiore “In Cloud”.

Google proprietario di stadia, ci promette di poter giocare a qualsiasi gioco semplicemente da computer, tablet, smartphone e tv.

Non sarà più necessario perciò cambiare costose console dopo qualche anno per comprare il modello successivo, (Le nostre console saranno i potentissimi server di google).

Presentazione Google Stadia

Cosa è il Cloud Gaming

“Il cloud gaming” per molti anni è stato fantascienza. Non aver bisogno di PC o console da gioco con un potente hardware grafico è sempre stato soltanto un sogno. Tutto il lavoro pesante sarà fatto “nella nuvola”.

Tutti conosciamo i film in streaming, bene il Gaming Cloud è molto simile, possiamo fruire di contenuti digitali senza averli sul nostro hd. In sostanza, il server (in questo caso quello di google) esegue i giochi e riproduce un video del gameplay in streaming.

Avete presente tutti quei lunghi download e installazioni? Bene anche quelli saranno solo un brutto ricordo.

Google Stadia, la piattaforma di gaming in cloud.

Cos’è e come funziona Google Stadia

Abbiamo Capito cosa è il coloud gaming, Google Stadia sfrutta esattamente questa nuovissima tecnologia grazie alla quale è possibile giocare a ( Qualsiasi gioco compatibile ) Su i nostri dispositivi quali PC, tablet, tv e dispositivi Chromecast.

Come abbiamo anticipato saranno i data center di Google ad occuparsi dell’elaborazione e computazionale dei videogiochi tramite la tecnologia cloud computing, perciò non avremo più bisogno di una notevole potenza di calcolo, i dati verranno inviati tramite la rete internet.

Console o Gaming Cloud

Grazie a Google Stadia non avremo più bisogno di una console fisica il pericolo di perdere i nostri dati per colpa di un malfunzionamento della nostra console è pari a zero!

I server di Google sono stati implementati ad hoc per sfruttare al meglio la nostra connessione ed offrirci stabilità e qualità delle immagini. Delle vere e proprie console, in pratica.

I dati presentati da google ci lasciano ben sperare, sembra che la potenza di calcolo video non abbia rivali grazie alla Stadia GPU, dotata di una potenza grafica di 10,7 teraflops, praticamente doppia rispetto a PlayStation 4 Pro (4.2) e Xbox One X (6.0). Non dimentichiamoci del processore custom X86 da 2,7 GHz e dei suoi 16GB di RAM.

Google aggiornerà continuamente l’hardware dei suoi server cloud perciò non sarà più necessario spendere soldi per aggiornare periodicamente i propri device.

Giochi Disponibili

Quali sono i giochi di Google Stadia?
Questa è una domanda da un milione di dollari, il colosso di Mountain View non ha ancora dato indicazioni precise circa i giochi disponibili che saranno inseriti nel “catalogo” o semplicemente quali saranno compatibili con la piattaforma Stadia.

Ricordiamo però che Google ha stretto accordi con Ubisoftid Software, Tequila Works e Q-Games, perciò abbiamo ragione di pensare che tutto il parco titoli di queste software house sia incluso in stadia accompagnato da molti altri.

Giochi per Google Stadia

Gli unici Giochi che hanno già avuto modo di funzionare con Google Stadia sono Assassin’s Creed Odyssey (Testato nel progetto stream) e Doom Eternal.

Controller per Stadia

Come già anticipato da Google, Stadia sarà compatibile con qualsiasi dispositivo disponga del Browser chrome, perciò PC, smartphone, tablet e su qualsiasi tv tramite la Google Chromecast. È possibile che pure le console tradizionali sviluppino un’app che permetta di far girare Stadia.

Come già detto, Google Stadia funzionerà su qualsiasi dispositivo sia in grado di far girare il browser Chrome, quindi PC, smartphone, tablet ma anche su tv tramite il dispositivo Chromecast.

Si ipotizza inoltre che potrebbe uscire un’app apposita per far usare Google stadia su le altre console.

Molte immagini del nuovo Controller Google, dal design piuttosto classico stanno girando in rete. Il Controller presenta un tasto dedicato allo sharing per condividere immediatamente le sessioni di gioco su YouTube.

Il Gampad di bigG si collega tramite il wifi direttamente al server cloud di stadia per ridurre al minimo l’imput lag. Il Gamepad originale di Google non sarà l’unico utilizzabile, potranno essere usati tutti i controller compatibili con il dispositivo che useremo.

Requisiti minimi di connessione Google Stadia

Se la Potenza delle prestazioni dei server Google è piuttosto certa,  è fondamentale che la qualità del servizio si deve in buona parte anche alla velocità della vostra connessione internet.

Durante il GDC 2019 è stato riferito che la connessione ideale per giocare senza problemi alla risoluzione 1080p e 60 fps è di 25 Mbps velocità ampiamente superata in quasi tutte le regioni italiane.  Per la risoluzione in 4K sempre a 60 fps è necessaria invece una banda di almeno 30 Mbps.

Quasi tutti i Gamers attualmente dispongono di linee internet sicuramente più veloci di queste citate in precedenza grazie alla sempre più presente fibra ottica.

Lancio e costi

Il Lancio di Google Stadaia è atteso per il 2019, ma ancora non è stata annunciata una data precisa. Non si sa molto nemmeno sui costi di questo servizio, si pensa però che stadia venga venduto come servizio in abbonamento.

Maggiori informazioni saranno disponibili sicuramente nell’estate 2019, vi terremo aggiornati!.

Potrebbe interessarvi:
Nintendo Direct 2019
Samsung Galaxy S10 : Modelli, Specifiche e Prezzi
Come usare whatsapp web da pc

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here