Come ogni anno, ci sarà Google I/O 2019. A partire da martedì 7 Maggio fino al 9, questo evento ci darà una sbirciata a ciò che noi, amanti della tecnologia, possiamo aspettarci uscire dal mondo Google.

Anche se l’evento dura tre giorni, le news più interessanti verranno annunciati durante i 90 minuti di keynote, che inizierà alle 19 di martedì 7 (ora italiana). I/O è tipicamente focalizzato sul lato software, ma quest’ anno sembra che ci sarannò importati annunci anche a livello hardware. Di seguito un’ anteprima di ciò che (molto probabilmente) vedremo martedì.

Il Pixel 3A e 3A XL

Nelle ultime settimane abbiamo visto internet invasa da foto, video e benchmark dello smartphone medio-gamma di Google. Il costo del Pixel 3A inizierà a 399$, mentre il Pixel 3A XL da 6 pollici inizierà a 479$.

Entrambi i dispositivi avranno fotocamere perfomanti quanto a quella del top di gamma Pixel 3, a un costo molto inferiore. Questi Pixel saranno dotati di un processore meno potente rispetto al Pixel 3, oltre che a un corpo in plastica invece del vetro e non saranno dotati di ricarica wireless. Attendiamo martedì per avere una lista completa di specifiche.

Nest Hub Max

Google annunciò (per sbaglio) un nuovo prodotto Nest, chiamato appunto Nest Hub Max. Per chi non lo sa già, Nest è un azienda (di propietà Google) che produce dispositivi smart per la casa. Il Nest Hub Max è un tablet con cui si potrà controllare facilmente tutti i dispositivi smart compatibili. L’unica cosa che sappiamo per certo è che avrà un display da 10 pollici e sarà dotato di una fotocamera (diversamente dal suo predecessore).

Andorid 10 Q

Anche se ci sono state rilasciate delle versioni beta della nuova versione Android, sicuramente non hanno ancora svelato l’asso nella manica. Android Q permetterà maggiore controllo sulla sicurezza, come la possibilità di limitare le app di accedere alla geolocalizzazione solo quando sono realmente utilzzati. Sarà implementato un tema scuro e un interfaccia più “amichevole” per l’utente. Vediamo martedì se Google parlerà di come affronterà il mondo dei dispositivi pieghevoli. Inoltre sembra che stanno lavorando su una “modalità desktop” come quella di Samsung- DeX.

Google Stadia

Google ne parlò già al GDC (Game Developers Conference), ma non ha più rilasciato informazioni a riguardo. Sappiamo che arriverà entro quest’anno, ma di preciso ancora non lo sappiamo. Chissà se il colosso di
Mountain View presenterà Stadia all’evento di martedì oppure all’ E3 di quest’anno. Se vuoi leggere di più su Stadia clicca QUI.

Google Duplex e Assistant

Ogni anno Google ci mostrà i suoi progressi nel mondo AI, e quest’anno possiamo aspettarci la stessa cosa.

Google Duplex è il (quasi) nuovo progetto che permette all’utente di fare prenotazioni telefoniche utilizzando l’assistente Google. La cosa più sorprendente è che la persona dall’altra parte del telefono non se ne accorge nemmeno che sta parlando con l’assistente virtuale. Di seguito il video di Duplex in azione.

Due esempi di utilizzo di Google Duplex

Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here